Pasqua in Marocco

Scopri le bellezze del Marocco, guarda il video, leggi la guida, sfoglia le foto. Pronto a partire?

Scopri le bellezze del Marocco, guarda il video, leggi la guida, sfoglia le foto. Pronto a partire?

Easy Marocco

Speciale Pasqua

partenza 4 aprile

8 GIORNI / 7 NOTTI

CASABLANCA - RABAT - MERKNES - FEZ MARRAKECH

 

  • Minimo 2 partecipanti
  • Sistemazione in hotels di categoria 4 stelle
  • Voli di linea

 

QUOTA per persona € 790,00

 

N.B. La quota non include: quota di iscrizione di € 70,00, assicurazione, annullamento, medico e bagaglio, tasse aeroportuali da riconfermare, bevande, servizi e trattamenti non espressamente richiesti.

CHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

CERCA HOTEL

Check-in

calendar

Check-out

calendar

MAROCCO

 

Il Marocco è una terra ricca di bellezze naturali e posti indimenticabili che sono al contempo affascinanti da visitare ed intriganti da esplorare. Per coloro che sono interessati ad immergersi nella cultura e nella storia del Marocco esistono centinaia di moschee, palazzi e siti storici tutti da scoprire.

 

Marrakech è la quarta città per dimensione del Marocco dopo la capitale, Fez e Casablanca. Questa città vivace e affascinante, ha una Medina meravigliosa, e il suo cuore pulsante è piazza Djemaa el Fna dove si incontrano acrobati, incantatori di serpenti, ballerini, musicisti, comici e cantastorie.

Marrakech è la più importante delle città imperiali: fondata nella metà dell’anno 1000, nel corso dei secoli è stata influenzata dallo stile andaluso di cui sono esempio le mura in arenaria che la cingono e numerosi edifici.

Marrakech è, inoltre, il fulcro del commercio del Marocco e tra le strade labirintiche della Medina potrete trovare circa 20 souq dove passeggiare e osservare le numerose merci in vendita, dai tappeti berberi ai cappelli di lana, dalle spezie ai cestini, passando per molti oggetti dell’artigianato locale.

Nella parte moderna della città, la Ville Nouvelle, troverete piacevoli caffè all’aperto, negozi di lusso, numerosi giardini e viali tipici degli interventi architettonici francesi.

La popolazione di Marrakech è nota per l’ospitalità, il buon umore e l’onestà. Il cibo è ottimo e potrete gustare il meglio della cucina tradizionale marocchina ad ogni angolo della città dove si trovano numerosi chioschetti e ristoranti. La Medina di Marrakech è il posto dove troverete ristorantini in stile francese, bistrot e gran parte dei locali.

 

Casablanca nota anche come Casa o Dar El Baida, grazie al suo porto artificiale, è la capitale economica del Marocco dove vengono gestiti la maggior parte dei commerci esteri del Paese. SItuata lungo la costa occidentale, la città assomiglia ad un centro dell’Europa del sud: cosmopolita, moderna e frenetica, nei suoi negozi troverete i marchi di lusso. Indipendentemente dal vostro budget, a Casablanca non sarà difficile trovare un buon ristorante dove mangiare.

Costruita nel 1906 dove prima sorgeva una città berbera del 7 secolo, distrutta da un terremoto nella seconda metà del 18° secolo e in parte è ancora racchiusa dalle antiche mura originarie dove un labirinto di piccole strade si susseguono tra case di pietra, Casablanca oggi conta circa 3 milioni di abitanti. Al di fuori della Medina si trova la città costruita dai francesi, la Nouvelle Ville, cadenzata da viali, centri commerciali, banche, grandi alberghi e negozi moderni. Affacciata sui  giardini del Parc de la Ligue Arabe spicca la bianca Cattedrale del Sacro Cuore e verso occidente si sviluppano i quartieri residenziali.

Durante le sere passeggiate lungo la strada costiera Aïn-Diab, tra il faro di El Hank e il mausoleo di Sidi Bou Abderrahmane, la principale località turistica marittima della città. Questa zona è ideale anche per ammirare degli stupendi tramonti e scatenarsi in una delle discoteche che animano questa zona.

 

Fez - Nella parte settentrionale del Marocco, all’interno di una fertile valle incastonata tra le colline del Maghreb, a 350 metri sul livello del mare, si trova la città imperiale di Fez, vera roccaforte della cultura e dell’identità del Paese. Entrando a Fez (o Fes) vi sembrerà di aver fatto un tuffo nel passato e respirerete un’aria medievale: i vostri sensi si perderanno fra paesaggi meravigliosi, suoni particolari, ricchi profumi e moltissimi colori.

Fez si divide in Città nuova o Fès el-Jedid, cioè la città imperiale costruita a partire dal 1200, dove si trovano la stazione, il Palazzo Reale e il quartiere ebraico, e la Città Vecchia, o Medina, chiamata Fès el-Bali, la più antica parte murata di Fes, un vero labirinto di stradine, oltre 9 mila, con mercati di ogni tipo, dai tappeti agli oggetti in ottone, della ceramica ai tessuti e alla pelle, e dove le merci vengono ancora trasportate a dorso d’asino.

La città, fondata come capitale della dinastia Idrisid tra il 789 e il 808, è sede della più antica università del mondo e raggiunse il suo massimo splendore tra il 1200 e il 1300 quando scalzò Marrakech dal ruolo di capitale.

La Ville Nouvelle, a sud di Fès el-Jedid, è la zona dove si trovano i ristoranti, i bar, i caffè, le librerie ed altri negozi della città. A Fez El Bali e Fez El Djdid non ci sono locali, quei pochi restano aperti solo per pranzo. Tanti piccoli caffè si trovano nella Medina e offrono ottime colazioni e pranzi.

 

Rabat, la capitale del Marocco, è una moderna città lungo la costa occidentale del Paese che si affacciata sull’oceano Atlantico. Oltre ad essere la sede del Governo marocchino, Rabat è il centro principale della cucina tradizionale e dell’architettura della nazione, un vero e proprio gioiello dove gli edifici coloniali, i viali adornati dalle palme e l’atmosfera cosmopolita rendono la città una meta imperdibile durante il vostro viaggio in Marocco.

Dopo Casablanca, Rabat è la città più grande del Paese, famosa per i monumenti storici, i tappeti di lusso e i ricami: la Medina di Rabat è pittoresca e caratterizzata dai classici vicoli stretti e acciottolati, gallerie d’arte e numerosi negozi ma in più regala una splendida vista sull’oceano Atlantico.

Monumenti fenici, romani, della dinastia degli Almohadi e della dinastia berbera di Merinide raccontano la lunga storia di Rabat. Sorprendenti la Muraglia degli Andalusi che protegge la zona meridionale della Medina, costruita nel 1600 in argilla, e la città vecchia, più schematica rispetto alle altre Medine, dove la rue Souika, che conduce alla Grande Moschea e al souq di calzature di Es Sebat, è il centro nevralgico.

 

Meknes - La città imperiale di Meknes si trova nella pianura del Saiss, tra le montagne del Medio Atlante e del Rif, nella parte settentrionale del Marocco, a 130 chilometri da Rabat. Iscritta dall’Unesco tra i monumenti Patrimonio dell’Umanità, Meknes è anche conosciuta come la Versailles del Marocco o la città dei cento minareti.

Fondata nel 1061 come roccaforte militare, prende il nome dalla tribù berbera Meknassa che dominò la parte orientale del Paese fin dall’ottavo secolo. Il complesso cittadino è un meraviglioso esempio di commistione tra architettura spagnola e araba e parte della città, come ad esempio le grandi porte, furono costruite con materiali saccheggiati dal sito archeologico di Volubilis.

La città di Meknes è stata la prima grande opera della dinastia alawita ed è oggi considerata una testimonianza esemplare delle città fortificate del Maghreb. Circondata da imponenti mura, lunghe 40 chilometri e con i bastioni che raggiungono i 15 metri d’altezza, intarsiate da 9 porte monumentali, al suo interno passeggerete tra stupendi edifici in stile ispano-moresco risalenti al 1600.

Il tessuto urbano di Meknes è unico nel suo genere ed è composto dalla Medina, dalla Kasbah, da 25 moschee, da 10 bagni turchi e numerosi granai e palazzi.

Borgo San Giorgio di Ciocci Cinzia

Via Le Prata, 45 - 01034 Fabrica di Roma (VT) - E-MAIL: borgosangiorgio@libero.it

Tel. 0761569268 - Cell. 3939382283